Apple iOS8: problemi zero!

Apple ha annunciato il rilascio di iOS8 per il prossimo autunno 2014: piacerà a (quasi) tutti, di sicuro lo installeranno (quasi tutti), quindi prepariamoci.

Saranno aggiunte una valanga di nuove funzioni, il rilascio sarà come sempre gratuito, ma alcuni dispositivi non saranno aggiornabili tra cui iPhone4 e iPad2.

Cosa accadrà alle App mobili aziendali?

La cosa che più ci interessa è: funzioneranno le App mobili aziendali sviluppate finora? I database memorizzati sul dispositivo, le funzionalità offline e tutto il resto?

La volta scorsa

Il 18 settembre 2013 fu rilasciato iOS7, una pietra miliare che apportò grandi miglioramenti alle funzionalità di iPad e iPhone. Grafica più piacevole e moderna, ma le App “custom”? Siccome gli utenti aggiornano i sistemi operativi dei loro dispositivi mobili in self-service e senza chiedere permesso a nessuno, molte App mobili aziendali si “piantarono” da un giorno all’altro.

Andò anche peggio con i database delle applicazioni capaci di funzionare senza segnale, cioè off-line: alcuni grossi database non funzionarono più in quanto Apple aveva cambiato radicalmente la gestione dei database (SQLite) “ospitati” dentro Safari.

Come ce la siamo cavata? Benissimo!

Lo scorso settembre le nostre App mobili furono aggiornate trasparentemente senza creare disservizio agli utenti.

Perché?

Passare a iOS 8: Problemi?In Centranet creiamo le Mobile App con un ambiente di sviluppo standard e costantemente aggiornato dal produttore, anche prima dei rilasci ufficiali di Apple. Lo strumento è in grado di ricompilare l’applicazione in pochi minuti, ci solleva dalla fatica di rifare l’applicazione da capo, impiegando settimane… quindi non lasciamo a piedi gli utenti.

Non solo: buona parte delle nostre App orientate alle aziende sono create in ambiente HTML5 e collegate tramite Web Services a server in cloud; siamo quindi in grado di aggiornarle in pochi minuti. In questo modo possiamo anche gestire database di grandi dimensioni con centinaia di migliaia di record, il tutto anche in assenza di segnale. Quando il segnale ritorna, i dati immessi in modalità offline si riconciliano automaticamente.

Ecco perché attendiamo il rilascio di iOS8 senza preoccupazioni. Nè per noi e per i nostri clienti.