L’ecosistema Target Cross

Grande interesse per l’evento organizzato in Centranet il 26 settembre 2019 scorso dal titolo “L’ecosistema Target Cross”.

Si è parlato di sistemi ERP, di applicativi gestionali in generale, di come sono evoluti sia gli applicativi che il percorso di software selection negli anni. Poi la storia di Target Cross, di come si è ritagliato una presenza importante nel panorama ERP italiano.

Un ERP definito “esteso” in quanto copre l’intero ciclo aziendale, a differenza di altri ERP di settore, o “dipartimentali”.

Non mancano in Target Cross le verticalizzazioni, i moduli per fare di questo applicativo un ERP specializzato in aree di mercato particolari come la ceramica, l’industria dell’abbigliamento, il manifatturiero degli stampaggi ed altri. 

Perché ecosistema?

Si è arrivato poi al cuore dell’evento: “ecosistema Target Cross”.

Target Cross è integrabile facilmente grazie al linguaggio in cui è sviluppato, Omnis Studio, e ad oggi sono molte le integrazioni già realizzate. Si va dai plugin per eCommerce come Woocommerce e Magento, alla gestione della forza vendite, alla logistica automatizzata (WMS), al Finance, al pacchetto Microsoft Office. Integrazioni e plugin che aprono l’ERP al mondo esterno creando un vero e proprio sistema federato di applicazioni che interoperano trasparentemente.

In definitiva, quello che le azienda cercano: usare il meglio delle applicazioni aziendali che già esistono sul mercato, senza gelosie, semplicemente collegandole fra loro.

In serata, l’amministratore Davide Galanti di Centranet ha presentato anche il nuovo logo e payoff: “corporate applications”